Main menu:

Site search

ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

Categorie

Alpha Quadrant
Numero 28
 
Alpha Quadrant #28

Alpha Log
Her Majesty Sci-fi
 
Alpha Log 2006 - Her Majesty Sci-fi

Scienza & Fantascienza 2015

Università degli Studi dell’InsubriaScienza & Fantascienza è un ciclo di incontri in programma da ottobre a dicembre 2015, presso le sedi di Varese dell’Università degli studi dell’Insubria.

L’iniziativa curata dal professor Paolo Musso nell’ambito del Corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione e del Corso di laurea magistrale in Scienze e tecniche della comunicazione, in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore.

Quest’anno Deep Space One e la Deepcon hanno l’onore di patrocinare l’iniziativa assieme ai nostri media partner Destinazione: Terra! e FantascientifiCast. Gli altri patrocinatori sono Sergio Bonelli Editore, SETI Italia, Stazione Radioastronomica INAF di Medicina, Osservatorio Astronomico FOAM13 di Tradate, Urania Mania, ComicArte Varese, Crazy Comics Varese, Edizioni Della Vigna.

Il tema di quest’anno è “L’ucronia: storie alternative immaginarie e reali”.

L’ucronia è un filone relativamente recente nell’ambito della fantascienza. Nel senso stretto del termine, per ucronia si intende il tentativo di immaginare come sarebbe stata la storia del mondo se qualche evento di particolare importanza si fosse svolto in modo differente: per esempio, cosa sarebbe successo se gli antichi romani avessero scoperto l’America o se Hitler avesse vinto la seconda guerra mondiale. In questo senso ristretto essa è quindi abbastanza “anomala” rispetto alla fantascienza “classica”, in quanto è essenzialmente rivolta al passato anziché al futuro e non ha al suo centro la riflessione sulla scienza, ma piuttosto sulla politica e sulla società. Tuttavia anche queste ultime tematiche non sono estranee alla fantascienza, mentre all’inverso anche nelle opere ucroniche non mancano le tecnologie “alternative” (si pensi per esempio al filone del cosiddetto “steam-punk”, in cui si immagina una società che abbia sviluppato una tecnologia basata sul motore a vapore anziché sull’elettricità). In un senso più ampio, inoltre, si possono considerare appartenenti al genere ucronico anche le opere utopiche e distopiche, in cui le vicende si svolgono invece nel futuro, ma l’accento prevalente resta sugli aspetti politici e sociali anziché su quelli scientifici e tecnologici (si pensi per esempio a “1984” di Orwell o, più modernamente, alla serie degli “Hunger Games”).

Questo il calendario degli appuntamenti:

Ottobre

  • Mercoledì 7, ore 14.30 – Collegio “Carlo Cattaneo”, via J.H. Dunant
    Il tema della storia alternativa nella fantascienza
    Antonio Serra (Sergio Bonelli Editore, creatore di “Nathan Never”)
  • Mercoledì 21, ore 18.00 – Aula Magna, via Ravasi 2
    Una nuova storia per l’universo: le più spettacolari scoperte del telescopio spaziale Hubb
    Piero Benvenuti (Università di Padova, responsabile scientifico di Hubble)

Novembre

  • Mercoledì 4, ore 16.00 – Aula Magna, via Ravasi 2
    E se la guerra di Troia fosse stata combattuta nel Baltico?
    Felice Vinci (Autore di “Omero nel Baltico”)
    Giuliana Bendelli (Università Cattolica di Milano, docente di Letteratura Inglese e Anglo-Irlandese)
    Guglielmino Cajani (Università di Pavia, professore emerito di Letteratura Greca)
    Liceo Piazzi Perpenti di Sondrio (Progetto “Omero nel Baltico”)
  • Mercoledì 11, ore 14.30 – Collegio “Carlo Cattaneo”, via J.H. Dunant
    I mondi alternativi di Martin Mystère
    Alfredo Castelli (Sergio Bonelli Editore, creatore di “Martin Mystère”)
  • Mercoledì 25, ore 14.30 – Collegio “Carlo Cattaneo”, via J.H. Dunant
    L’ucronia nel fumetto e nel cinema di fantascienza
    Federico Memola (Creatore di “Jonathan Steele”)
    Teresa Marzìa (Disegnatrice di “Jonathan Steele” e “Legs Weaver”)

Dicembre

  • Mercoledì 9, ore 18.00 – Aula Magna, via Ravasi 2
    L’anfiosso, chi era costui? Una scoperta che riscrive la genealogia della specie umana
    Margherita Raineri (Università di Genova, ricercatrice di Biologia)

L’ingresso libero e gratuito, aperto al pubblico. Per ulteriori informazioni e variazioni al programma potete consultare il sito ufficiale dell’Università degli studi dell’Insubria alla sezione Eventi.

Scienza & Fantascienza 2015