Main menu:

Site search

aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Archivi

Categorie

Alpha Quadrant
Numero 28
 
Alpha Quadrant #28

Alpha Log
Her Majesty Sci-fi
 
Alpha Log 2006 - Her Majesty Sci-fi

Deepcon 19: Il Programma

È finalmente disponibile il Programma della Deepcon 19. I graditi Ospiti di questa edizione sono:

  • Ira Steven Behr, showrunner e produttore esecutivo di Star Trek: Deep Space Nine.
  • Dany&Dany, duo di fumettiste e illustratrici con pubblicazioni in Italia, Germania, Spagna e USA.
  • Lolita Fatjo, pre-production co-ordinator, script co-ordinator, pre-production associate in Star Trek: The Next Generation, Star Trek: Deep Space Nine e Star Trek: Voyager,production associate in Star Trek: First Contact.
  • Richard Larson, autore residente in Canada, pubblicato su numerose antologie Year’s Best.
  • Claude Lalumière, autore canadese e curatore di numerose antologie.
  • Emiliano Longobardi,  libraio e sceneggiatore, per la sua libreria cura le rassegne Fumettinfestival, GialloNoir – Brividi d’estate, SpazioIndiese SpazioRadio.
  • Hanne Paine, esperta di Lang Belta, la lingua inventata che viene nella serie TV The Expanse.
  • Charles Stross,autore scozzese vincitore di tre Premi Locus, tre Premi Hugo e numerosi altri riconoscimenti.
  • David Zappone, produttore del documentario What We Left Behind: Looking Back At Deep Space Nine.

La diciannovesima edizione della Deepconsi svolgerà presso l’Ambasciatori Place Hotel di Fiuggi (FR) dal 19 al 22 aprile 2018. Maggiori informazioni sul sito della manifestazione.

Deepcon:Where everybody knows your name, and they’re always glad you came.

Deepcon 19: Hanne Paine nuova Ospite

(English text at the bottom)

Il comitato organizzatore della Deepcon ha ufficialmente annunciato una nuova Ospite della Deepcon 19: Hanne Paine.

Hanne Paine è un’esperta di Lang Belta, la lingua inventata che viene parlata dagli abitanti della Fascia nella serie televisiva di fantascienza The Expanse. Il suo workshop full-immersion è tenuto completamente in Lang Belta, e a oggi rappresenta il più lungo caso documentato di uso della lingua. Hanne ha tenuto le sue lezioni in varie convention, tra cui quella di Baltimora e la Worldcon di Helsinki. È già confermata la sua presenza nel 2018 a varie convention in Europa, Stati Uniti e Canada. Alla Deepcon, oltre al workshop, parteciperà anche a un panel sul doppiaggio italiano di The Expanse, esponendo il suo punto di vista. Hanne modera le comunità dedicate alla serie su Reddit e Discord, e collabora a vari progetti correlati allo show, in particolare riguardanti siti web. Ha anche creato alcuni cocktail a tema. Hanne è canadese e americana, e vive a New York.


 English text

Hanne Paine is an expert on Lang Belta, the constructed language spoken by the people of the Belt on the sci fi show The Expanse. Her completely immersive workshop on Lang Belta represents the longest documented continuous speaking of the language. Hanne has taught Lang Belta at conventions from Helsinki to Baltimore, and will be at cons in Europe, the United States, and Canada in 2018. At Deepcon, she will be teaching her Lang Belta workshop and offering perspective on the Italian dubbing of The Expanse. She is a moderator of The Expanse communities on Reddit and Discord, and contributes related projects such as websites and character-themed cocktails. Hanne is Canadian-American, and lives in New York City.

Deepcon 19: Dany&Dany e Emiliano Longobardi nuovi ospiti

Il comitato organizzatore della Deepcon ha ufficialmente annunciato nuovi ospiti della Deepcon 19: Dany&Dany ed Emiliano Longobardi.

Daniela Orrù e Daniela Serri, in arte Dany&Dany, sono un duo cagliaritano di fumettiste e illustratrici attivo dal 2002, con pubblicazioni in Italia, Germania, Spagna e USA.

Sono state le prime esponenti del cosiddetto global manga a essere ospiti d’onore di una fiera statunitense del fumetto: la Anime Central di Chicago nel 2008. Tra i loro titoli più noti, ci sono Wishing for the moon, Idol, The Lily and the Rose, Anima e la serie gotica Dàimones. Di questa è uscita una graphic novel autoconclusiva dal sottotitolo Ex Tenebris per Edizioni BD, mentre dal 2016 è in corso la pubblicazione in digitale di Prima Lux su Amazon. Nel 2017 inaugurano la collaborazione con la Passenger Press per l’edizione stampata di Prima Lux, divisa in due volumi, con la presentazioine di Davide Castellazzi e Antonio Serra. Attualmente sono all’opera sul seguito Vis Arcana. Come illustratrici hanno collaborato con varie riviste e case editrici, tra cui la GoWare, per la quale realizzano le copertine della serie Diario Vittoriano, scritta da Laura Costantini; e la Condaghes, per la quale hanno realizzato le copertine e le tavole interne della trilogia di romanzi fantasy Iskìda della Terra di Nurak, scritta da Andrea Atzori, oltre al costume design per il relativo teaser cinematografico diretto dal premio Oscar Anthony LaMolinara.

Dàimones
I vampiri sono sempre stati fra noi. Nascono, muoiono, si riproducono e si evolvono parallelamente a noi, ma senza mai rivelarci la loro esistenza. Eppure, nel medioevo una misteriosa setta di umani riuscì non solo a scovarne qualche esemplare, ma addirittura a ucciderlo per nutrirsi delle sue carni. I figli generati da questi umani nacquero con una mutazione che li rese simili ai vampiri, ma diurni. Per questa loro natura intermedia furono chiamati dàimones. La comparsa dei dáimones spaccò la comunità vampirica in due fazioni: da una parte i conservatori, rigidi osservanti del culto della Dea Madre, vedevano i dáimones come creature contronatura da estirpare; dall’altra, i progressisti, ricercatori laici ed evoluzionisti, vedevano nella mutazione un’opportunità di studio per consentire anche ai vampiri di avere una vita diurna. Dopo una secolare e sanguinosa faida, i dáimones sembravano ormai estinti, finché ai giorni nostri, Kael, un vampiro ex militare e ora studioso, si imbatte nel manoscritto ottocentesco che si rivela essere il diario di un piccolo dàimon, forse l’unico sopravvissuto all’eccidio e forse più potente dei vampiri stessi. Il solo dubbio sulla sua esistenza incrina il fragile equilibrio di pace all’interno della comunità vampirica. Il suo ritrovamento porterà il caos.

Emiliano Longobardi è un libraio e sceneggiatore. Nasce a Sassari nel 1972, svolge la professione di libraio dal 1991.  Per la sua libreria cura le rassegne Fumettinfestival, GialloNoir – Brividi d’estate, SpazioIndies e SpazioRadio.

Dopo l’esperienza con la fanzine SeD – Storie e Disegni e il circolo fumettistico Metropolis, si è occupato di critica fumettistica sul web con le riviste online Rorschach e Comics Code, e ha collaborato con alcune testate giornalistiche (Fumo di China, Il Quotidiano di Sassari, Sardegna24, Sardegna Marenostrum e Sardegna Immaginare). Ha esordito come sceneggiatore nel 1999 con l’albo Xiola – Primo sangue (co-scritto con Antonio Solinas e disegnato da Werther Dell’Edera), e negli anni successivi ha collaborato con la rivista Mono (ai numeri 1/2/3, Tunué Edizioni, con ai disegni Werther Dell’Edera, Elena Casagrande e Gianfranco Giardina), con la serie Killer Elite (al numero 2, Alessandro Bottero Edizioni, disegni di Gianfranco Giardina e Andrea Del Campo) e con l’albo Donnel & Grace: Bluelights (disegni di Massimo Dall’Oglio, IDEAcomics). Ha co-curato la direzione artistica del festival cine-letterario Figiurà (Sassari) e collaborato in qualità di consulente e moderatore con i festival Sassari Comics and Games (Sassari) e Florinas in giallo – L’isola dei misteri (Florinas, SS). Ha co-scritto con Gianni Cesaraccio il cortometraggio Noi siamo il male, diretto dallo stesso Gianni Cesaraccio (2014). Collabora inoltre con l’associazione culturale Mestieri d’arte(Sassari) e con Redhouse Lab (Potenza). Attualmente, scrive e cura il webcomic Rusty Dogs.

Scrutare nel futuro e raccontarlo: Master di Scrittura di Fantascienza

L’associazione culturale Future Fiction e l’agenzia letteraria Scriptorama, in collaborazione con la Convention di Fantascienza Deepcon 19, organizzano Scrutare nel futuro e raccontarlo: Master di Scrittura di Fantascienza, in vista della manifestazione che si terrà a Fiuggi dal 20 al 22 aprile 2018 presso l’Hotel Ambasciatori con pacchetti soggiorno all-inclusive a prezzi convenzionati, riservati ai partecipanti.

Scrutare nel futuro e raccontarlo
  • Docenti: Francesco Verso (autore, traduttore, editor), Richard Larson (autore), Claude Lalumière (autore ed editor), Luca Pantanetti (agente letterario ed editor). Parte delle lezioni si svolgerà in lingua inglese. Sarà presente un traduttore.
  • Quando: sabato 21 aprile 2018 ore 15-17 e domenica 22 aprile 2018 ore 10-12.
  • Dove: presso Deepcon 19, Hotel Ambasciatori a Fiuggi.
  • Iscrizioni: entro e non oltre il 9 Aprile 2018.
Quote di partecipazione
  • Pacchetto 1. Scrutare nel futuro e raccontarlo: 70 € (30 € per chi è già iscritto alla Deepcon). Il costo include: quattro ore di lezioni frontali e l’accesso alla convention e a tutti i panel in programma nelle giornate di sabato e domenica. Offerta Early Bird: iscriviti entro il 31 marzo e risparmi il 15%: 60 €.
  • Pacchetto 2. Due giorni nel futuro: solo per i partecipanti al corso la possibilità di accedere agli eventi esclusivi della Deepcon 19 e di pernottare a prezzi convenzionati in hotel 3/4 Stelle e incontrare gli Ospiti d’onore della convention: 250 €. Il costo include: 4 ore di lezione frontale; pacchetto 2 giorni (sabato 21 e domenica 22) con un pernottamento in camera doppia + cena di gala + ingresso alla convention con ospite d’onore Charles Stross. Offerta Early Bird: iscriviti entro il 31 marzo e risparmi il 15%: 212 €.
Tavola rotonda sulla Tua Storia

Un’occasione imperdibile, riservata ai partecipanti al corso. Se hai scritto una storia di fantascienza, avrai l’occasione di sottoporla all’attenzione degli esperti e confrontarti con loro. Una tavola rotonda sul modello americano del workshop Clarion, dedicata a te. Insieme a Francesco Verso, Richard Larson, Claude Lalumière, Luca Pantanetti, che ti daranno consigli mirati sulla tua scrittura e sulle possibilità di pubblicazione. La tavola rotonda si svolgerà sabato 21 aprile dalle ore 18 alle 20. Posti limitati. 50,00 €

I docenti
  • Claude Lalumière è l’autore di Objects Of Worship (2009), The Door To Lost Pages (2011), Nocturnes And Other Nocturnes (2013), e Venera Dreams: A Weird Entertainment (2017). Ha pubblicato più di 100 storie, molte delle quali sono state messe in scena a teatro e adattate per lo schermo e trasformate in audiolibri e fumetti. I suoi libri e racconti sono stati tradotti in 7 lingue. Originario di Montreal, vive adesso a Ottawa in Canada.
  • Richard Larson è nato a Galmi, in Niger. Ha studiato nel Rhode Island, ha lavorato nel sud della Spagna e adesso vive a Ottawa, in Canada. I suoi racconti compaiono in numerose antologie “Year’s Best” ed è stato tradotto in cinese, vietnamita, polacco, ceco, francese e italiano. È stato il più prolifico autore di fantascienza breve nel 2015, 2016 e forse anche nel 2017. Il suo romanzo d’esordio, Annex, e la sua prima antologia di racconti, Tomorrow Factory, usciranno nel 2018.
  • Francesco Verso (Bologna, 1973) ha pubblicato: Antidoti umani (finalista premio Urania 2004), e-Doll (vincitore premio Urania 2009), Livido (vincitore premio Odissea e premio Italia 2014, pubblicato in Australia da Xoum e negli Stati Uniti da Apex Books con il titolo di Nexhuman) e Bloodbusters (vincitore premio Urania 2014 ex-aequo con Sandro Battisti). Suoi racconti sono apparsi su riviste (Robot, iComics International Speculative Fiction #5, Chicago Quarterly Review #20) e messi in scena a teatro (The Milky Way). Vive a Roma con la moglie Elena e la figlia Sofia.
  • Luca Pantanetti fonda nel 2008 l’agenzia letteraria Scriptorama e da allora è quotidianamente impegnato a scovare nuovi talenti della narrativa, formarli e portarli alla pubblicazione con le migliori case editrici. È editor, talent scout, docente di scrittura creativa e ideatore di manifestazioni e rassegne letterarie. Vive a Civitanova Marche.
Per informazioni scrivere a:

Il programma ufficiale del Master (formato PDF, 480Kb circa) – La pagina Facebook del Master.

Deepcon 19: cambio date e Ospiti

La Deepcon 19, in precedenza annunciata per marzo, si svolgerà presso l’Ambasciatori Place Hotel di Fiuggi dal 19 al 22 aprile 2018. Adam Nimoy ha dovuto rinunciare per motivi personali.

Al suo posto avremo Ira Steven Behr, produttore e sceneggiatore, che festeggerà insieme a noi il 25esimo anniversario di Star Trek: Deep Space Nine!

Sarà ospite della Deepcon 19 anche David Zappone, che sta attualmente producendo il documentario What We Left Behind: Looking Back At Deep Space Nine. Sono confermati gli scrittori Charles Stross, Rick Larson e Claude Lalumière. E naturalmente sarà con noi Lolita Fatjo!

A breve verranno annunciati altri ospiti! Vi aspettiamo!

Scienza e Fantascienza 2017

Scienza e Fantascienza è un’iniziativa organizzata dall’Università degli Studi dell’Insubria (Varese) e dal professor Paolo Musso. È una serie di incontri organizzati nell’ambito degli insegnamenti di Fondamenti Teorici e Sociali della Modernità (corso di Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione) e di Scienza e Fantascienza nei Media e nella Letteratura (corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione) dell’Anno Accademico 2017-2018. Anche quest’anno Deep Space One e Deepcon hanno l’onore di far parte dei Patrocinatori di quest’evento unico che si terrà a partire da Mercoledì 11/10/2017, terminando Mercoledì, 6/12/2017.

Motivo conduttore di quest’anno è Là dove nessuno è mai stato prima. I viaggi spaziali ieri, oggi, domani e… dopodomani.

  • Mercoledì 11 ottobre. I viaggi spaziali nella letteratura di fantascienza. Luigi Petruzzelli (titolare delle Edizioni Della Vigna) ore 14:30 – Aula Magna del Collegio Carlo Cattaneo – Via J.H. Dunant 5, Varese.
  • Mercoledì 25 ottobre. Astronavi di carta e nuvole parlanti: i viaggi spaziali nel fumetto di fantascienza.  Antonio Serra (Sergio Bonelli Editore, creatore di Nathan Never), Fabio Jacomelli (Sergio Bonelli Editore, disegnatore di Nathan Never), Davide Barzi (Sergio Bonelli Editore, creatore di Josif) ore 14:30 – Aula Magna del Collegio Carlo Cattaneo – Via J.H. Dunant 5, Varese.
  • Mercoledì 8 novembre. L’esplorazione dello spazio ieri, oggi e domani. Roberto Della Ceca (Istituto Nazionale di Astrofisica e Osservatorio Astronomico di Brera), Davide Maino (Università degli Studi di Milano) ore 14:30 – Liceo Scientifico Statale Arturo Tosi – Via Grossi 3, Busto Arsizio (VA).
  • Mercoledì 22 novembre. L’astronautica dei secoli futuri. Claudio Maccone (Direttore Tecnico International Academy of Astronautics) ore 18:00 – Aula Magna Università degli Studi dell’Insubria – Via Ravasi 2, Varese.
  • Mercoledì 6 dicembre. Non solo effetti speciali: i viaggi spaziali al cinema. Mauro Gervasini (critico cinematografico, Università degli Studi dell’Insubria) ore 14:30 – Aula Magna del Collegio Carlo Cattaneo – Via J.H. Dunant 5, Varese.

Tutti i seminari sono aperti al pubblico. Per ulteriori informazioni e variazioni al programma potete consultare il sito ufficiale dell’Università degli Studi dell’Insubria (www.uninsubria.it) alla sezione “Eventi”.

La locandina ufficiale dell’evento (formato PDF, 840Kb circa).

Star Trek torna dopo 12 anni!

 

Inizia una nuova avventura nell’universo di Star Trek: oggi infatti la CBS trasmette la prima puntata di Star Trek: Discovery, che sarà disponibile da domani su Netflix. Per il doppiaggio italiano, occorrerà invece aspettare il 25 settembre.

Nell’attesa di vederla in prima persona, abbiamo raccolto i pareri di alcuni amici ed amiche che sono venuti o verranno alla Deepcon, e che hanno potuto vedere il primo episodio della serie in anteprima.

Adam Nimoy, che sarà alla Deepcon nel 2018, ha scritto su Twitter che la serie è visivamente fenomenale, e che il cast è di prim’ordine, in particolare l’attrice Sonequa Martin-Green. La sua fidanzata Terry Farrell ha aggiunto che tutto il cast è fantastico, e che la serie può contare su effetti speciali sbalorditivi.

Larry Nemecek (autore di Star Trek: The Next Generation Companion, ospite a Fiuggi nel 2005 e nel 2009) ha scritto molto su Twitter, sia prima che dopo l’anteprima, citando anche la cerimonia degli Emmy di qualche giorno fa, a cui ha preso parte Sonequa Martin-Green. Un suo commento è particolarmente interessante: «For you vet Trekfans: it IS Trek. Stay tuned».

Nana Visitor (ospite alla Deepcon nel 2013) ha scritto che Discovery si appoggia alle serie precedenti, e si appresta a portare la tradizione nel futuro. Ha poi aggiunto che l’episodio visto in anteprima le è piaciuto moltissimo.

Andre Bormanis (Deepcon 2010, consulente scientifico in numerose serie di Star Trek) già ad agosto durante una convention ha detto di non vedere l’ora di guardare Discovery. Nel frattempo è impegnato come supervising producer in The Orville, la nuova serie di Seth MacFarlane che omaggia l’universo di Star Trek, e che vi consigliamo dopo aver visto i primi due episodi.

Insomma, l’attesa per Star Trek: Discovery è grande… e noi siamo pronti a parlarne!


Per l’immagine di copertina: © 2017 Secret Hideout, Living Dead Guy Productions, Roddenberry Entertainment, CBS All Access, Netflix.

Deep Space One al Grand Finale di Cassini!

 

L’Associazione Deep Space One è stata invitata dall’Agenzia Spaziale Italiana ad assistere al Grand Finale di Cassini, venerdì 15 settembre.

L’evento sarà seguito in diretta nell’Audiutorium della sede dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) in collegamento con il Jet Propulsion Laboratory (JPL), e con il il Sardinia Deep Space Antenna (SDSA) di Cagliari. L’inizio è previsto per le ore 12:00 e avrà una durata di circa due ore e mezzo. Il programma della giornata è ricco di interventi. Si alterneranno sul palco rappresentanti di ASI, INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), Tas-i (Thales Alenia Space Italia) e  NASA.

Tutti i soci Deep Space One interessati a partecipare devono dare la propria adesione entro le ore 12 di giovedì 14.

È iniziata l’avventura di Deep Space One alla Worldcon 75!

La Worldcon, o più formalmente World Science Fiction Convention, è la più longeva fiera della fantascienza al mondo. Si è svolta regolarmente dal 1938 con la sola eccezione nel periodo della seconda guerra mondiale. La fiera ha un carattere internazionale e si è svolta in diversi paesi oltre agli USA, tra i quali Giappone, la Scozia, il Canada e altri ancora.

L’edizione di quest’anno, la settantacinquesima, si svolgerà dal 9 al 13 agosto a Helsinki (Finlandia) presso l’Exhibition and Convention Centre. Durante la manifestazione l’avvenimento più importante riguarda l’assegnazione dei Premi Hugo alle migliori opere letterarie di fantascienza e fantasy.

Ci saremo anche noi di Deep Space One, con un’agguerrito team capitanato dalla nostra Presidente Flora Staglianò, con uno stand presso la Hall 5 dell’Esposizione.

Restate sintonizzati sui nostri canali social, Facebook e Twitter, dove vi renderemo partecipi della nostra avventura… e se siete in quel di Helsinki passateci a trovare: sarà una bellissima occasione per conoscerci di persona!

Future Fiction negli States con Rosarium Publishing!

La casa editrice americana Rosarium Publishing, diretta da Bill Campbell pubblicherà a marzo 2018 Future Fiction: New Dimensions in International Science Fiction, tredici storie della collezione Future Fiction selezionate dallo stesso Bill Campbell e Francesco Verso per mostrare ai lettori statunitensi una bio-diversità narrativa che – nelle parole del curatore americano – «espande i vostri orizzonti e gli orizzonti della fantascienza stessa». Ecco l’indice dei racconti:

  • James Patrick Kelly – Bernardo’s House (USA)
  • Michalis Manolios – The Quantum Mommy (Greece) – translated by Manolis Vamvounis
  • Efe Tokunbo – Proposition 23 (Nigeria)
  • Clelia Farris – Creative Surgery (Italy) – translated by Jennifer Delare
  • Xia Jia – Tongtong’s Summer (China) – translated by Ken Liu
  • Pepe Rojo – Grey Noise (Mexico) – translated by Andrea Bell
  • Liz Williams – Loose Strife (UK)
  • Ekaterina Sedia – Citizen Komarova Finds Love (Russia)
  • Nina Munteanu – The Way of Water (Canada)
  • Tendai Huchu – Hostbods (Zimbabwe)
  • Swapna Kishore – What Lies Dormant (India)
  • Carlos Hernandez – The International Studbook of the Giant Panda (USA-Cuba)

A cura di Bill Campbell e Francesco Verso; edizione cartacea $17.95 (US $17.95) (CA $23.95); data di pubblicazione: marzo 2018 (ISBN 9780998705910)